“La notte e la sposa” il nuovo album di Gennaro Varone

Il terzo disco di Gennaro Varone, “La notte e la sposa”, sarà presentato in anteprima dall’autore venerdì 7 marzo al Discover Music Store. La presentazione ufficiale, con un concerto in live acustico, è invece in programma domenica 16 marzo all’Accademia Musicale di Pescara. Sul palco saliranno, oltre a Gennaro Varone, il violoncellista Paolo Spina dell’Accademia musicale di Pescara, la pianista Maria Michela Varone e il sassofonista Alex Di Rocco. Seguiranno un’altra presentazione, mercoledì 19 marzo alla Libreria Mondadori (Corso Vittorio Emanuele 105, Pescara), e il concerto di beneficenza del 21 marzo al Teatro Circus di Pescara (via Lanciano 8).

“La notte e la sposa” è uscito nei giorni scorsi ed è in vendita alla libreria Mondadori, al Discover Music Store e alla libreria Feltrinelli. È il primo album in cui Varone, oltre a comporre i testi e la musica delle canzoni, ha curato l’arrangiamento e ha suonato gli otto brani.

“La notte e la sposa” è un sogno ritmato sull’amore, la vita e l’essenza femminile. Sonorità squisitamente acustiche, con un velo di armonica, avvolgono otto brani delicati e poetici, eleganti racconti a voce alta sulla vita e l’amore. Un esperimento tracciato nel solco di una poetica dedicata alla Donna, vista nei panni di Sposa che decide del suo amore, Notte che avvolge un mondo dove tutto è possibile e Vita che invita alla sua lenta ballata

A pochi giorni dalla sua presentazione ufficiale, promette di bissare il successo delle altre due compilation “Sognare le cose impossibili” del 2012 e “Dentro i giorni” del 2013, che hanno reso l’artista protagonista di emozionanti e intense tournée in tutto l’Abruzzo. Il disco nasce da una ricerca accurata, mai banale, che mette in luce contrasti e chiaroscuri dell’animo umano. È il risultato del desiderio personale di interpretare sentimenti e situazioni di vita in parallelo con la propria maturità artistica. L’album è un miscuglio sapiente tra melodie struggenti e appassionanti (che si rifanno ai maestri Francesco De Gregori e Luca Barbarossa) con ritmi e generi totalmente differenti, che spaziano dal rock lento alla bossa nova, dal valzer al country e alla ballata.

Per Gennaro Varone la musica non è mai stata un semplice momento di evasione, ma piuttosto rappresenta un bisogno preminente di comprendere il mondo in maniera libera e piena. «Può capitare, una volta nella vita, di comporre una bella poesia, scrivere una bella canzone o incidere un disco», spiega Gennaro Varone a proposito del suo nuovo lavoro discografico, «al secondo tentativo si può pensare che, forse, il primo non è stato un occasionale rigurgito di emozioni. Se poi si arriva al terzo, allora ti rendi conto che c’è un percorso. Non è più un semplice troppo pieno che ridonda: è una personale ‘letteratura’ dell’anima». L’Autore non ha dubbi: promette trenta minuti, tanto dura il suo lavoro, di emozioni. «Quando sarà finito», ammette Gennaro Varone, «avrete voglia di ascoltarlo ancora e ancora».

 

L’album “La Notte e La Sposa”

“La notte e la sposa” contiene otto brani nei quali sonorità squisitamente acustiche, con un velo di armonica, avvolgono testi delicati e poetici, eleganti racconti a voce calda sulla vita e l’amore. La raccolta spazia dalla bossa nova del brano di apertura “Dimmi che cosa c’è” al valzer di “Novecento”. Dai ritmi country di “Come una foglia di the” alla “Ballata” con voce e piano dedicata alla vita. Si passa attraverso il rock lento di “Non sarò mai”, che propone un crescendo di suoni e frasi vocali sovrapposte in stile anni Settanta a “In un giorno” in cui l’Autore riflette sul significato da dare ad ogni minuto dell’esistenza. Infine il disco si chiude con i brani, dolcissimi e struggenti, “Il senso del colore celeste” dedicato alle figlie Michela e Alessandra e con la ballata finale “La notte della sposa” che dà il nome all’album.

«Qualche tempo fa, mentre riascoltavo le canzoni del disco», spiega Gennaro Varone, «mi sono reso conto che, inconsapevolmente – o forse con una precisa direzione dei miei sentimenti nascosti – avevo riunito in questo lavoro una poetica dedicata alla Donna. O meglio, all’essenza della femminilità. La Donna come colei che custodisce il mistero della vita e, dunque, anche la misteriosa scelta dell’amore, dell’accoglienza e della felicità».

Il titolo dell’album e del brano di chiusura svelano questa direzione inconsapevole dell’anima: la Sposa che decide del suo amore, la Notte che avvolge un mondo dove tutto è possibile e la Vita che invita alla sua lenta ballata. Non a caso tutti sostantivi femminili.

 

Hanno partecipato alla realizzazione dell’album “La notte e la sposa”

Gennaro Varone (voce, chitarra acustica, armonica, tastiera e pianoforte), Maria Michela Varone (pianoforte – Novecento, Ballata, La notte e la sposa), Marco Corneli (armonica – La notte e la sposa), Angelo Castellano (basso elettrico), Sonia Di Renzo (voce), Ferdinando Ferri (batteria e percussioni – Dimmi che cosa c’è, Novecento, Non sarò mai, La notte e la sposa), Alex Di Rocco (sax – Il senso del colore celeste) Matteo Di Rocco (batteria e percussioni – Come una foglia di the). Tutte le canzoni sono state composte, musica e parole, da Gennaro Varone. Il disco è stato registrato, mixato e masterizzato all’Ultrasonic Studio di Pescara. La copertina del disco è stata realizzata da Maria Di Rosso.

 

Biografia dell’autore

Gennaro Varone è nato a Taranto 49 anni fa. Magistrato, sostituto procuratore a Pescara, è stato il titolare delle indagini più scottanti sulle pubbliche amministrazioni abruzzesi, da quelle sugli ex sindaci di Pescara e Montesilvano, ai presunti concorsi truccati e favori negli appalti pubblici dell’Arta. Appassionato di economia, pianista, chitarrista e cantautore. Ha imparato a suonare la chitarra sulle ballate e gli arpeggi di Francesco De Gregori, Stefano Rosso, Luca Barbarossa ed Edoardo De Angelis. Ha pubblicato due cd, “Sognare le cose impossibili” nel 2012 e “Dentro i giorni” nel 2013, entrambi registrati negli studi della Twelve Records. Il terzo album “La notte e la sposa” è in distribuzione alla libreria Mondadori (corso Vittorio Emanuele 105, Pescara) e al Discover Music Store (viale Bovio 83/2, Pescara).

 

La notte e la sposa” il nuovo album di Gennaro Varone

Discover Music Store

viale Bovio 83/2 – Pescara

venerdì 7 marzo 2014, ore 18.00

Anteprima del disco

Ingresso libero

 

Accademia musicale

via dei Peligni 152 – Pescara

domenica 16 marzo 2014, ore 18.00

Presentazione ufficiale ed esibizione in live acustico

Ingresso libero

 

Libreria Mondadori

Corso Vittorio Emanuele 105 – Pescara

mercoledì 19 marzo 2014, 18.00

presentazione album

 

Teatro Circus

via Lanciano, 8 – Pescara

21 marzo 2014, ore 21.00

Concerto di beneficenza

Ingresso: € 10

in favore della Onlus Safiria nel mio cuore

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. più info

Cookie Policy La presente cookie policy ha lo scopo specifico di illustrare i tipi, le modalità di utilizzo nonché di fornire indicazioni circa le azioni per rifiutare o eliminare i cookie presenti sul sito abruzzoinarte.it, se lo si desidera. a. Cosa sono e come vengono utilizzati i cookie I cookie sono stringhe di testo inviate da un web server (per es. il sito) al browser Internet dell’utente, da quest’ultimo memorizzati automaticamente sul computer dell’utente e rinviati automaticamente al server a ogni occorrenza o successivo accesso al sito. Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie. I siti web utilizzano o possono utilizzare, anche in combinazione tra di loro, le seguenti categorie di cookie, suddivisi in base alla classificazione proposta nel Parere 04/2012 relativo all’esenzione dal consenso per l’uso di cookie emesso dal Gruppo di Lavoro ex art. 29 in ambito comunitario (reperibile qui:http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_it.pdf#h2-8): di “sessione” che vengono memorizzati sul computer dell’utente per mere esigenze tecnico-funzionali, per la trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito; essi si cancellano al termine della “sessione” (da cui il nome) con la chiusura del browser. Questo tipo di cookie evita il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti; “persistenti” che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Tramite i cookie persistenti i visitatori che accedono al sito (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita. I cookie persistenti soddisfano a molte funzionalità nell’interesse dei navigatori (come per esempio l’uso della lingua di navigazione oppure la registrazione del carrello della spesa negli acquisti on line. Tuttavia, i cookie persistenti possono anche essere utilizzati per finalità promozionali o, persino, per scopi di dubbia liceità. I visitatori possono impostare il browser del computer in modo tale che esso accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, al fine di poter valutare se accettarlo o meno. L’utente è abilitato, comunque, a modificare la configurazione predefinita (di default) e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Queste due tipologie di cookie (di sessione e persistenti) possono a loro volta essere di “prima parte” quando sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web di “terza parte” quando i cookie sono predisposti e gestiti da responsabili estranei al sito web visitato dall’utente. b. Come funzionano e come si eliminano i cookie Le modalità di funzionamento nonché le opzioni per limitare o bloccare i cookie, possono essere effettuate modificando le impostazioni del proprio browser Internet. È possibile inoltre visitare il sito, in lingua inglese, www.aboutcookies.org per informazioni su come poter gestire/eliminare i cookie in base al tipo di browser utilizzato. Per eliminare i cookie dal browser Internet del proprio smartphone/tablet, è necessario fare riferimento al manuale d’uso del dispositivo. Per maggiori info si faccia riferimento anche all’ottima guida Google: https://www.cookiechoices.org/ c. Elenco dei cookie presenti sul sito web abruzzoinarte.it Come riportato sub a), i cookie possono essere oltre che di sessione e persistenti anche di terza parte.Questi ultimi ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità dello stesso gestore e sono suddivisi nelle seguenti macro-categorie: Analytics. Sono i cookie utilizzati per raccogliere e analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l’ accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l’utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). A titolo esemplificativo, Google Inc. per avere informazioni statistiche di tipo aggregato, utili per valutare l’uso del sito web e le attività svolte da parte del visitatore, memorizza le informazioni raccolte dal cookie, su server che possono essere dislocati negli Stati Uniti o in altri paesi. Google si riserva di trasferire le informazioni raccolte con il suo cookie a terzi ove ciò sia richiesto per legge o laddove il soggetto terzo processi informazioni per suo conto. Google assicura di non associare l’indirizzo IP dell’utente a nessun altro dato posseduto al fine di ottenere un profilo dell’utente di maggiore dettaglio. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. Widgets. Rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l’utente nell’interazione con il programma stesso. A titolo esemplificativo sono widget i cookie di facebook, google+, twitter. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. Advertsing. Rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per fare pubblicità all’interno di un sito. Google, Tradedoubler rientrano in questa categoria. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. Web beacons. Rientrano in questa categoria i frammenti di codice che consentono a un sito web di trasferire o raccogliere informazioni attraverso la richiesta di un’immagine grafica. I siti web possono utilizzarli per diversi fini, quali l’analisi dell’uso dei siti web, attività di controllo e reportistica sulle pubblicità e la personalizzazione di pubblicità e contenuti. Il blog utilizza Google Analytics ANONIMIZZATO: i cookie analytics sono considerati tecnici se utilizzati solo a fini di ottimizzazione e se gli IP degli utenti sono mantenuti anonimi. Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Il codice utilizzato perrendere anonimi gli IP con Google Analytics è il seguente: ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true); Interazione con social network e piattaforme esterne Pulsante +1 e widget sociali di Google+, Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook, Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter e Pulsante di LinkedIn per la condivisione. Utilizzano: Cookie e Dati di utilizzo. Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.) Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ (tra cui i commenti) sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.) Il pulsante “Mi Piace” e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.) Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento : USA –Privacy Policy Pulsante e widget sociali di Linkedin (Linkedin) Il pulsante e i widget sociali di Linkedin sono servizi di interazione con il social network Linkedin, forniti da Linkedin Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy Altri cookies paypal: snippet html utilizzato per le donazioni Luogo del Trattamento: ITA – Privacy Policy viglink: snippet html utilizzato per monetizzare sui contenuti utilizzando determinate parole chiave con rimando a Merchant. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy

Chiudi