Sabrina Di Clemente: l’assessore con la marcia in più

Oggi scambiamo due chiacchiere con Sabrina Di Clemente: pasticcera, vignettista e…assessore.

Ciao Sabrina prima di entrare nel vivo di questa nostra chiacchierata su territorio e associazioni, mi sembra doveroso e interessante spendere due parole su di te. Sei conosciuta e apprezzata per le tue torte, che sono vere e proprie sculture, i tuoi biscotti “abruzzesi” hanno fatto furore e, dulcis in fundo, le tue vignette umoristiche sono un vero spasso. Se ciò non bastasse, sei assessore (delega alla cultura, servizi sociali e istruzione) del tuo comune. C’è altro da sapere?

Altro da sapere? Bella domanda, perché è difficile rispondere anche per me. Se dovessi elencare tutte le cose che ho fatto nella vita la lista sarebbe lunga e per questo non voglio annoiarvi, dico soltanto che la maggior parte dei miei lavori, bene o male, hanno tutti una cosa in comune: la creatività.

 

Anni fa, facendo un giro sulla tua bacheca si potevano ammirare le foto delle tue (dolci) sculture. Erano davvero molto belle. Ora però, largo ai biscotti abruzzesi! Anche questo un successo annunciato. Numero limitato?

Sono sincera nel dire che non me l’aspettavo, infatti per far fronte alle tante richieste mi sono dovuta affidare ad una pasticceria di Pianella, perché da sola era impossibile accontentare tutti. Il numero non è limitato, la pasticceria può accontentare tutti.

 

Bellissime le torte, simpatici e originali i biscotti, ma la cosa che più di tutte ha attirato la mia attenzione (e sicuramente dei tanti che ti seguono) è stata la tua ironia. Soprattutto l’autoironia, che ritroviamo in ogni post che pubblichi e in particolare nelle vignette. Sono fantastiche, ha mai pensato di pubblicarle?

Ritornando al discorso dei tanti lavori che ho fatto, tempo fa sono stata anche edicolante. Ai tempi, tra i tanti giornali che vendevo, c’era un periodico che si occupava di satira politica locale: beh, ho cominciato a pubblicare per loro le mie vignette e devo dire che riscuotevano successo. Ho ripreso a disegnare durante il lock down come passatempo, ma non credo che ci sia qualcuno disposto a pubblicare i miei disegni.

 

Come abbiamo detto, per non farti mancare nulla, ti sei candidata alle lezioni comunali e i tuoi compaesani (bontà loro) ti hanno dato fiducia. Sei assessore di un piccolo centro, onore ma sicuramente anche molti oneri. A differenza di quello che si è portati a credere, non deve essere semplice amministrare un piccolo territorio. Quali sono le difficoltà che le amministrazioni incontrano?

Questa è una domanda tosta a cui non è facile rispondere. Premetto dicendo che, quando ho accettato di candidarmi, ho fatto veramente un salto nel buio. Ho pensato “proviamoci, tanto chi mi vota” e invece mi sono ritrovata catapultata in una realtà completamente diversa dalla mia quotidianità. Grazie al mio sindaco, in questi anni ho imparato molte cose, soprattutto ha riposto in me molta fiducia anche di fronte alle difficoltà cui sono andata incontro: quando si amministra gli errori difficilmente vengono perdonati, si possono fare tante cose buone per la cittadinanza, ma se c’è qualcosa che non va la colpa è sempre “dillu Cummune”.

 

Ogni delega ha la sua importanza ma le tue, forse più delle altre, ti portano ad avere un contatto stretto con il territorio. Quali difficoltà, se ce ne sono state, hai trovato?

Con queste deleghe sono entrata in contatto con una realtà del mio paese che non conoscevo. La difficoltà che ho incontrato è quella di essere impotente di fronte a tanti problemi, oltre al fatto di aver ricoperto questo ruolo durante una pandemia che ha acutito ancora di più i problemi delle famiglie già in difficoltà.

 

Negli anni sono nate molte associazioni culturali. Da qualche anno la norma che ne regolamenta la costituzione ha subito dei cambiamenti e molti hanno rinunciato a portare avanti quelli che potevano (potrebbero) essere bei progetti per il territorio. Quanto sono importanti le associazioni per un territorio?

Le associazioni sono una ricchezza e Pianella ha una grande fortuna ad averne tante, ci sono persone piene di iniziative e interessi che spaziano dall’arte, allo sport, al volontariato e questo non può che essere un vanto per tutto il paese.

 

Cosa pensi della collaborazione tra comune ed associazioni?

Il comune ha bisogno delle associazioni, potrei paragonare il comune ad una Ferrari, si può avere una bella carrozzeria ma se non hai un buon motore (le associazioni) si rimane fermi, chiusi in garage.

 

Regolamentare è (quasi) sempre un bene, ma se scoraggia la costituzione di nuove associazioni, quindi nuove idee…

Largo alle nuove idee, mai fermarsi!

 

Terminiamo questa chiacchierata parlando della casetta dei libri che hai fatto istallare, che dire: davvero una bella idea! Non è passata inosservata, purtroppo, neanche ai vandali. Ma tu non gliela darai vinta giusto?

Avevo avviato la costruzione delle casette prima del covid e finalmente, dopo tanto, sono riuscita a farle installare. Come ben sai, dopo pochi giorni una casetta è stata danneggiata, non mi sono data per vinta e in poco tempo l’ho fatta riparare, ma purtroppo è stata presa di nuovo di mira dai vandali, questa volta con più cattiveria e per farla riparare ci vorrà più tempo, ma la ripareremo! Sono molto dispiaciuta e avvilita, devo ancora decidere se toglierla e darla vinta a questi incivili. Mi dispiace solo che per colpa di questi a pagarne le conseguenze siano tutti gli altri cittadini.

 

 

A cura di Paola Gallese

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. più info

Cookie Policy La presente cookie policy ha lo scopo specifico di illustrare i tipi, le modalità di utilizzo nonché di fornire indicazioni circa le azioni per rifiutare o eliminare i cookie presenti sul sito abruzzoinarte.it, se lo si desidera. a. Cosa sono e come vengono utilizzati i cookie I cookie sono stringhe di testo inviate da un web server (per es. il sito) al browser Internet dell’utente, da quest’ultimo memorizzati automaticamente sul computer dell’utente e rinviati automaticamente al server a ogni occorrenza o successivo accesso al sito. Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie. I siti web utilizzano o possono utilizzare, anche in combinazione tra di loro, le seguenti categorie di cookie, suddivisi in base alla classificazione proposta nel Parere 04/2012 relativo all’esenzione dal consenso per l’uso di cookie emesso dal Gruppo di Lavoro ex art. 29 in ambito comunitario (reperibile qui:http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_it.pdf#h2-8): di “sessione” che vengono memorizzati sul computer dell’utente per mere esigenze tecnico-funzionali, per la trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito; essi si cancellano al termine della “sessione” (da cui il nome) con la chiusura del browser. Questo tipo di cookie evita il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti; “persistenti” che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Tramite i cookie persistenti i visitatori che accedono al sito (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita. I cookie persistenti soddisfano a molte funzionalità nell’interesse dei navigatori (come per esempio l’uso della lingua di navigazione oppure la registrazione del carrello della spesa negli acquisti on line. Tuttavia, i cookie persistenti possono anche essere utilizzati per finalità promozionali o, persino, per scopi di dubbia liceità. I visitatori possono impostare il browser del computer in modo tale che esso accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, al fine di poter valutare se accettarlo o meno. L’utente è abilitato, comunque, a modificare la configurazione predefinita (di default) e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Queste due tipologie di cookie (di sessione e persistenti) possono a loro volta essere di “prima parte” quando sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web di “terza parte” quando i cookie sono predisposti e gestiti da responsabili estranei al sito web visitato dall’utente. b. Come funzionano e come si eliminano i cookie Le modalità di funzionamento nonché le opzioni per limitare o bloccare i cookie, possono essere effettuate modificando le impostazioni del proprio browser Internet. È possibile inoltre visitare il sito, in lingua inglese, www.aboutcookies.org per informazioni su come poter gestire/eliminare i cookie in base al tipo di browser utilizzato. Per eliminare i cookie dal browser Internet del proprio smartphone/tablet, è necessario fare riferimento al manuale d’uso del dispositivo. Per maggiori info si faccia riferimento anche all’ottima guida Google: https://www.cookiechoices.org/ c. Elenco dei cookie presenti sul sito web abruzzoinarte.it Come riportato sub a), i cookie possono essere oltre che di sessione e persistenti anche di terza parte.Questi ultimi ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità dello stesso gestore e sono suddivisi nelle seguenti macro-categorie: Analytics. Sono i cookie utilizzati per raccogliere e analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l’ accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l’utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). A titolo esemplificativo, Google Inc. per avere informazioni statistiche di tipo aggregato, utili per valutare l’uso del sito web e le attività svolte da parte del visitatore, memorizza le informazioni raccolte dal cookie, su server che possono essere dislocati negli Stati Uniti o in altri paesi. Google si riserva di trasferire le informazioni raccolte con il suo cookie a terzi ove ciò sia richiesto per legge o laddove il soggetto terzo processi informazioni per suo conto. Google assicura di non associare l’indirizzo IP dell’utente a nessun altro dato posseduto al fine di ottenere un profilo dell’utente di maggiore dettaglio. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. Widgets. Rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l’utente nell’interazione con il programma stesso. A titolo esemplificativo sono widget i cookie di facebook, google+, twitter. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. Advertsing. Rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per fare pubblicità all’interno di un sito. Google, Tradedoubler rientrano in questa categoria. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. Web beacons. Rientrano in questa categoria i frammenti di codice che consentono a un sito web di trasferire o raccogliere informazioni attraverso la richiesta di un’immagine grafica. I siti web possono utilizzarli per diversi fini, quali l’analisi dell’uso dei siti web, attività di controllo e reportistica sulle pubblicità e la personalizzazione di pubblicità e contenuti. Il blog utilizza Google Analytics ANONIMIZZATO: i cookie analytics sono considerati tecnici se utilizzati solo a fini di ottimizzazione e se gli IP degli utenti sono mantenuti anonimi. Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Il codice utilizzato perrendere anonimi gli IP con Google Analytics è il seguente: ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true); Interazione con social network e piattaforme esterne Pulsante +1 e widget sociali di Google+, Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook, Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter e Pulsante di LinkedIn per la condivisione. Utilizzano: Cookie e Dati di utilizzo. Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.) Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ (tra cui i commenti) sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.) Il pulsante “Mi Piace” e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.) Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento : USA –Privacy Policy Pulsante e widget sociali di Linkedin (Linkedin) Il pulsante e i widget sociali di Linkedin sono servizi di interazione con il social network Linkedin, forniti da Linkedin Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy Altri cookies paypal: snippet html utilizzato per le donazioni Luogo del Trattamento: ITA – Privacy Policy viglink: snippet html utilizzato per monetizzare sui contenuti utilizzando determinate parole chiave con rimando a Merchant. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy

Chiudi